Crea sito

Coronavirus, bimba di 5 anni intubata a Padova. Medici spiazzati: “Non è sindrome di Kawasaki ma emolitico-uremica”

Spiazza e allarma anche i medici il caso di una bimba di 5 anni intubata all’ospedale di Padova in terapia intensiva.

La piccola è risultata positiva al coronavirus e le sue condizioni sono drasticamente peggiorate nelle ultime ore a causa di una forma grave di sindrome emolitico-uremica. La patologia di sangue e reni in genere, come sottolinea il Corriere della Sera, è associata a infezioni gastrointestinali ma i medici stanno cercando di capire attraverso approfonditi esami se possa essere stata scatenata dal coronavirus o se la positività al Covid sia solo una sfortunatissima coincidenza.

Il caso, si diceva, inquieta perché fino a oggi nei bambini si erano registrati solo casi di correlazione tra virus eSindrome di Kawasaki. La piccola è arrivata in Pronto soccorso giovedì, pallida, astenica e con il fiato corto. Il sospetto di coronavirus è stato subito confermato dal tampone, ma poi la situazione è precipitata a causa dell’aggravamento della patologia di sangue e reni. 

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Una risposta a “Coronavirus, bimba di 5 anni intubata a Padova. Medici spiazzati: “Non è sindrome di Kawasaki ma emolitico-uremica””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.