Crea sito

[2 Giugno in Piazza] Conte peggio di Wanna Marchi ai tempi d’oro Meloni: “2.600.000 lavoratori aspettano ancora la cassa integrazione di marzo. Governo vergognoso”

By Lucia Gallo (per ith24)

Il premier Giuseppe Conte, con tutte le balle raccontate da marzo ad oggi, supera di gran lunga la falsa televendita di Wanna Marchi ai tempi d’oro.

Sulla cassa integrazione che da marzo ancora deve arrivare ai lavoratori che con quei pochi spicci portano avanti intere famiglie, è la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che tuona: “2.600.000 lavoratori aspettano ancora i soldi della cassa integrazione di marzo. Ma il governo continua a fare promesse. Vergogna”.

E ancora: “Il 18 maggio la quasi totalità delle attività produttive potrà ripartire, sarà sufficiente attenersi ai protocolli, pena multe salatissime e sanziioni. Peccato che molti di questi protocolli vengano resi noti ora, o siano addirittura un mistero, a meno di 36 ore dall’apertura. Intanto, non una parola sulle centinaia di migliaia di persone che ancora aspettano la cassa integrazione. O il bonus per gli autonomi, o sulle imprese in attesa di una liquidità che non è mai arrivata. L’Italia non merita tanto cinismo e pressappochismo. Per questo il 2 giugno daremo vita a una grande mobilitazione, nel rispetto delle norme di sicurezza, per dare voce agli italiani stufi della propaganda e che pretendono risposte concrete”.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.