Conte dice si ai partigiani e no ai cristiani: niente messe. La rabbia della Cei: “Violate le libertà di culto”

By Giuseppe Falco (per ith24)

Nessuno ne può più di queste ingiustizie di Stato. Neanche la Cei. L’uomo del monte ha detto sì alle manifestazioni dei partigiani e no alle messe. Sì, anche nella fase 2, le messe sono vietate. I cristiani infettano. La decisione dell’esecutivo presieduto da Conte, che ora dovrà far fronte alla rimostranze dei vescovi, è stata comunicata poco fa.

“I Vescovi italiani non possono accettare di vedere compromesso l’esercizio della libertà di culto. Dovrebbe essere chiaro a tutti che l’impegno al servizio verso i poveri, così significativo in questa emergenza, nasce da una fede che deve potersi nutrire alle sue sorgenti, in particolare la vita sacramentale”. 

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Una risposta a “Conte dice si ai partigiani e no ai cristiani: niente messe. La rabbia della Cei: “Violate le libertà di culto””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.