Crea sito

Conte ci prende per il culo: “Oggi decidiamo sul Natale”

Doveva essere una giornata cruciale: l’incontro con Matteo Renzi e il Dpcm di Natale. Invece è stata un’ennesima giornata di ritardo, mentre Giuseppe Conte prendeva tempo, facendo la passerella a Bengasi per la liberazione dei 18 pescatori di Mazara del Vallo, insieme a Luigi Di Maio. L’incontro con la delegazione di Italia Viva, previsto per la mattina presto, infatti, è slittato alla sera e del Dpcm, il cui esito del resto era legato all’incontro con Renzi, si sono perse le tracce. Tutto, insomma, rinviato a domani, quando è stato fissato un Consiglio dei ministri alle 18. Salvo imprevisti, verrebbe da dire.

All’ordine del giorno del Cdm dovrebbero esserci le scadenze e leggi regionali, ma fonti di governo, riportate dall’agenzia di stampa Adnkronos, non hanno escluso che sul tavolo di Conte & co possa esserci anche la discussione sulle misure per le festività di Natale. Intanto per tutta la giornata, mentre Conte e Di Maio erano in Libia alla corte del generale Hsftar hanno continuato a rincorrersi indiscrezioni più o meno suffragate dalle parole di questo o quel ministro.

”La cosa più probabile sarà quella di fare una chiusura molto consistente, tipo zona rossa, in alcuni giorni quali i prefestivi e i festivi di questa fase natalizia. Di conseguenza il 24, 25, 26, 27, 31 e poi 1, 2 e 3. In questo momento la riflessione è questa, entro oggi bisognerà decidere per dare certezze a tutti”, diceva alle 9 del mattino il viceministro all’Interno Matteo Mauri a Radio anch’io su Rai Radio1. Meno di un’ora dopo Conte e Di Maio prendevano il volo per Bengasi e con loro le ultime speranze di avere un segno di chiarezza dal governo.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

23 Risposte a “Conte ci prende per il culo: “Oggi decidiamo sul Natale””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.