Choc in Bulgaria, tragico incidente: un bus si schianta e prende fuoco: 46 morti tra cui 12 bambini

Tragedia in Bulgaria. Un autobus turistico proveniente dalla Macedonia del Nord si è schiantato e ha preso fuoco sull’autostrada Struma. Sono almeno 46 le persone morte nel tragico incidente. Lo schianto è avvenuto alle due di notte sull’autostrada all’altezza di Bosnek, 40 chilometri a sud di Sofia. Sette passeggeri si sono salvati lanciandosi dai finestrini del mezzo in fiamme e sono stati portati in ospedale con varie ustioni.

L’incidente è avvenuto “sull’autostrada 40 km a sud di Sofia”, ha detto il commissario Nilolay Nikolov, capo del servizio di emergenza disastri, aggiungendo che “sette passeggeri sono stati messi in salvo“. Al momento non è stato possibile determinare la causa dell’incidente. Anche 12 bambini erano nel veicolo. “E’ una tragedia. Non sappiamo se tutte le vittime siano della Macedonia del Nord, ma questo è quello che supponiamo perché l’autobus è immatricolato nel Paese”, ha detto il primo ministro macedone Zoran Zaev.

Il pullman era partito da Istanbul, in Turchia, ed era diretto a Skopje, nella Macedonia del Nord, per rimpatriare una comitiva di turisti che aveva trascorso il weekend nella città sul Bosforo. Non è chiaro se il mezzo si sia schiantato e abbia preso fuoco o se invece si sia incendiato prima di schiantarsi. L’autostrada Struma è stata chiusa dopo l’incidente. «I corpi erano completamente carbonizzati», ha riferito il ministro dell’Interno bulgaro, Boyko Rashkov, che ha visitato il luogo del disastro dove è stato raggiunto dal premier ad interim, Stefan Yanev.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.