Cassa integrazione, i tempi si potranno allungare L’INPS non ha i soldi nemmeno per pagare il bonus 600 euro di marzo

By Lucia Gallo (per ith24)

Il Premier Conte ho messo nelle casse dello Stato una potenza di fuoco economica da far rabbrividire la pelle: 0 euro. Infatti quei pochi bonus 600 euro e quelle poche casse integrazioni pagate, sono servite solo a tamponare rivolte in strada di famiglie disperate. Altrimenti non si spiegherebbe ad oggi, 1° Maggio, festa dei lavoratori, ormai disoccupati, del perché non sono ancora arrivati i soldi sui conti correnti a chi ha l’Iban corretto, e le carte in regola per averlo. Altro che irregolarità. Qui gli unici irregolari sono Conte e Tridico, che promettono e non mantengono.

Infatti, ad attendere ancora la liquidazione di marzo sono all’incirca 5 milioni di connazionali, a fronte degli oltre 11 milioni di aventi diritto. Ciò quantomeno risulta per la cassa integrazione ordinaria (CigO), secondo lo spaccato fornito dall’Inps, mentre sono previsti e prevedibili ulteriori ritardi per quanto riguarda quella in deroga (CigD), gestita dalle Regioni che ancora non sono in grado di fissare dei termini precisi a riguardo.

Solo proclami seguiti da rimandi e rilanci, mentre il Popolo italiano si muore di fame.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

2 Risposte a “Cassa integrazione, i tempi si potranno allungare L’INPS non ha i soldi nemmeno per pagare il bonus 600 euro di marzo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.