Crea sito

Caso Tridico, Nicola Porro a valanga contro Giuseppe Conte: “Basta fare il populista”

Perché il premier continua a fare il populista e dice che si informerà, anziché dire che è giusto che un presidente dell’Inps abbia uno stipendio importante?”. Nicola Porropunta il dito contro Giuseppe Conte per la gestione del caso riguardante Pasquale Tridico, che grazie ad un decreto firmato dai ministri Catalfo e Gualtieri ha visto il suo stipendio passare da 62mila a 150mila euro l’anno.

Questo non era proprio il momento giusto per una tale aumento, considerando che Tridico ha gestito in una maniera terrificante l’Inps in piena pandemia di coronavirus. Poi Porro dà conto di quanto scritto su Il Tempo da Franco Bechis, che ha svelato che per aumentare lo stipendio a Tridico è stato necessario tagliare delle spese all’interno dell’Inps: “E loro che hanno fatto? Hanno tagliato le spese postali per avere un tesoretto.

Sapete di che si tratta? Sono quelle famose buste arancioni in cui vi dicevano la vostra pensione, ora hanno tagliato trasparenza e comunicazione sulle pensioni per aumentare lo stipendio a Tridico”. 

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.