Crea sito

Carabiniere massacrato di botte da un immigrato, la rabbia della Meloni: “Ora basta, serve il pugno di ferro”

By Giuseppe Falco (per ith24)

Il caso del carabiniere massacrato di botte da un immigrato uscito, all’improvviso, fuori di testa ad Avezzano, ha raccolto la solidarietà di tutti, in particolare dalla leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che tuona: “Aggressioni a danno dei nostri uomini e donne in divisa sono ormai all’ordine del giorno: non è tollerabile. Fratelli d’Italia continua a chiedere pene più severe per chi aggredisce o minaccia le Forze dell’Ordine ma anche risorse e mezzi per poter svolgere al meglio il loro lavoro. Abbiamo il dovere di difendere chi ci difende”.

Il sottufficiale dell’arma dei carabinieri è tuttora ricoverato all’ospedale de L’Aquila.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.