Capitan Nessuno, il Capitano, il “Comandante”, scrive a Corvo: “Mi chiedo perché ho fatto il militare”. Corvo: “Tu eri il prescelto”

Foto trovata a caso…… di Eroi “Nessuno”

By Corvo

Tu eri il prescelto. Guardo una foto (ndr), forse ero li, o forse ero solo il ragazzo che ha scattato la foto. Ora sarai Colonnello, forse Generale. E già immagino l’inchino del vento al tuo passare. I tuoi passi sono tuoni per il malaffare e fulmini per la corruzione. Saette per il terrorismo internazionale. Se fossi stato tra quegli eroi in foto, forse con in mano una 9 × 19 mm Parabellum, avrei sicuramente apprezzato in te l’uomo che eri e che sei a tutto oggi: un Eroe. E sono certo che Anna, una delle poche donne che ha avuto il privilegio di essere amata da te, Capitan Nessuno, nonostante sia con un altro ragazzo, alla ricerca non della felicità interiore, ma della stabilità, non potrà mai amare nessun altro come ha amato te. Tuo Fratello “Il Corvo”.

Foto trovata a caso su internet

Il messaggio di Capitan Nessuno viene ritrovato nella mia cassetta della posta. Ore 04.58 del mattino, suona il citofono: chi sarà mai a quest’ora? Mi alzo. Il cuore inizia a battere: chi è? Una voce di donna: guarda nella cassetta della posta. O forse è stata trovata solo per caso fuori la mia porta.

Foto trovata a caso su internet

Il messaggio di Capitan Nessuno, dice questo:

MI CHIEDO PERCHE’ HO FATTO IL MILITARE A VOLTE, MI CHIEDO PERCHE’ DEVO UCCIDERE PER FAR VIVERE ALTRI.

NELLA VITA CREDI IN QUEL CHE FAI, CREDI IN CIO’ CHE SEI E IN CIO’ CHE PENSI! MA RICORDA CHE IN QUESTO MODO NESSUNO CREDERA’ IN TE:
TU LAVORI OTTO ORE AL GIORNO. NOI LAVORIAMO GIORNI INTERI SENZA PAUSA . FAI UNA DOCCIA APPENA TI SVEGLI. NOI STIAMO SETTIMANE SENZA ACQUA.

SE HAI MAL DI TESTA TI DAI MALATO. NOI SENTIAMO COME I NEMICI SPARANO E I COMPAGNI CADONO. VAI ALLE MANIFESTAZIONI PER BRUCIARE LA BANDIERA ITALIANA. NOI CONTINUIAMO A COMBATTERE PER MANTERE LA LIBERTA’ CHE TU POSSA MANIFESTARE.

Foto trovata a caso su internet

ESCI LA SERA PER CERCARE BELLE RAGAZZE. NOI USCIAMO PER TROVARE I TERRORISTI E LEVARE BOMBE DALLA STRADA. TI ARRABBI PERCHE’ OGGI C’E’ FREDDO E PIOVE. NOI DOBBIAMO METTERCI L’EQUIPAGGIAMENTO E NON POSSIAMO TOGLIERCI NEANCHE L’ELMETTO.

AL RISTORANTE TI ARRABBI SE SBAGLIANO L’ORDINAZIONE.
NOI A VOLTE NON MAGIAMO NIENTE PER TUTTO IL GIORNO. RIFAI IL LETTO E METTI LA ROBA A LAVARE. NOI INVECE INDOSSIAMO LE STESSE UNIFORMI PER SETTIMANE.

TI ARRABBI PERCHE’ LA LEZIONE FINISCE IN RITARDO. NOI INVECE RICEVIAMO LA NOTIZIA CHE DOBBIAMO RIMANERE LI ALTRE 4 SETTIMANE. CHIAMI LA TUA RAGAZZA PER VEDERVI STASERA. NOI ASPETTIAMO IL GIORNO PER RICEVERE UNA LETTERA.

IN UN RISTORANTE SENTI UN BAMBINO CHE PIANGE. NOI NELLE LETTERE ABBIAMO LE FOTO DEI NOSTRI CARI E NON SAPPIAMO SE POTREMO RIVEDERLI. CRITICHI I GOVERNI EUROPEI PERCHE’ LA GUERRA AL TERRORISMO NON HA SENSO. NOI VEDIAMO OGNI GIORNO COME PERSONE INNOCENTI VENGONO UTILIZZATE COME SCUDI UMANI E NOI SAPPIAMO PERFETTAMENTE PERCHE’ SIAMO LI A COMBATTERE.

ASCOLTI BARZELLETTE SUI SOLDATI CI SCHERZI ANCHE SOPRA. NOI DIAMO LA NOSTRA VITA PERCHE’ LE ALTRE PERSONE VIVANO. TU VEDI IN TV COSA SI DICE SULLA GUERRA. NOI VEDIAMO LA REALTA’ DEL CONFLITTO E SE PARLI CON I GIORNALISTI VIENI PUNITO.

TU COMBATTI GUERRE FINTE CON LA PLAYSTATION, POI CHIUDI TUTTO E TE NE DIMENTICHI. NOI COMBATTIAMO OGNI GIORNO GUERRE VERE E NON POSSIAMO FINGERE CHE NON ESISTANO. LITIGHI CON I TUOI GENITORI PER L’ORARIO DI RIENTRO LA SERA.
NOI DOBBIAMO ESEGUIRE GLI ORDINI ANCHE SE CIO’ SIGNIFICA RISCHIARE LA VITA.

TI FAI BEFFA DELLA TUA BANDIERA E GRIDI FASCISTA A CHIUNQUE NE VADA FIERO. NOI INVECE MOSTRIAMO FIERI LA NOSTRA BANDIERA OVUNQUE ANDIAMO E MORIAMO ANCHE PER LEI. PER QUESTE RAGIONI SIAMO FIERI DI COMBATTERE IL TERRORISMO.
SIAMO MILITARI. SIAMO ITALIANI. Capitan Nessuno

Il Corvo – Foto trovata a caso su internet

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Una risposta a “Capitan Nessuno, il Capitano, il “Comandante”, scrive a Corvo: “Mi chiedo perché ho fatto il militare”. Corvo: “Tu eri il prescelto””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.