Crea sito

Capitan Nessuno a ith24: “Ricordavamo le nostre mamme seduti tra spari, sabbia e morte. Auguri mamma, auguri a tutte le mamme in divisa e non”. E ricorda la Poesia di Ungaretti: “La Madre” (Video)

By Giuseppe Tricarico

Capitan Nessuno, il Comandante eroe delle Forze Speciali italiane, ricorda alcuni momenti vissuti in Afganistan. L’ufficiale, che parla 5 lingue: arabo, portoghese, russo, inglese e francese, rivive, insieme ai suoi colleghi, alcuni dei quali oggi alla sicurezza nazionale, momenti di guerra sul campo, da Corvo ad altri che con lui e insieme a lui hanno preso parte ad operazioni fantasma che vanno oltre ogni immaginazione. Come “Operazione Odissea” e “Operazione Sarissa”. Lo fa oggi 9 maggio in occasione della Festa della Mamma.

“In quei pochi momenti liberi, radunati dietro 4 mura in pietra cadute tra spari e bombe, cercavamo di rilassarci ascoltando un po di musica, il mio gruppo preferito erano, come a tutto oggi i Rammstein, ma c’era chi ascoltava i Metallica o gli Iron Maiden o i Led Zeppelin, ma anche chi ci ossessionava con Gigi D’Alessio, e non nascondo che il più delle volte speravamo venisse rapito dai talebani, si fa per scherzo. E i Metallica e Rammstein erano l’incubo dei talebani, li odiavano. Corvo, per scherzo, metteva a pala Nothing Else Metters dei Metallica per farli uscire allo scoperto, si divertiva. Lì, ci raccontavamo le nostre esperienze, soprattutto l’amore che ogni singolo uomo nutriva verso la propria famiglia, i suoi cari, la mamma: “chissà se la rivedremo?”. Troppi uomini sono caduti ed il rischio di non rivedere più i nostri cari era alto. Molti, ricordo, non avevano neanche il coraggio di dire loro che erano in Guerra. Una telefonata di Corvo mi rimase impressa: “Ciao Mamma…. Si, tutto bene, sono a Firenze. Mi hanno messo di guardia e non so quando mi fanno scendere, forse devo coprire anche il turno di un mio collega, e questa volta mi tratterrò qualche mese in più, stai tranquilla, chiamo io”. I miei uomini o i miei pari, erano anche questo: uomini fuori dal comune per senso di responsabilità.

Capitan Nessuno, l’eroe delle TF-45, nonostante impegnato in operazioni delicate ed operative, non perde occasione per fare gli auguri a tutte le Mamme.

“Oggi ricordo mia mamma, il mio abbraccio ed il mio augurio va a Lei, ma anche a tutte le mamme in divisa e non. Siete e siate sempre un esempio per i vostri figli. Grazie per tutto quello che fate, soprattutto a seguito di questa pandemia che ha messo a dura prova i vostri figli. Auguri dal cuore”. Capitan Nessuno

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.