Calenda a valanga contro il governo: “Di Maio? Meglio tenerlo lontano. Azzolina imbarazzante e Conte è retorico”

By Giuseppe Falco (per ith24)

Un Carlo Calenda che non le manda a dire a questo pseudo governo che detiene il numero maggiore, nel mondo, a negligenza ed indifferenza.

E nota: “La comunicazione retorico trionfalistica è la cifra di Conte. Io la detesto. “Azzolina? Imbarazzante. Di Maio? Meglio tenerlo lontano. Borghi? Demente”.

L’eurodeputato e leader di ‘Azione’ ne ha per tutti: “Questo decreto contiene invece misure adeguate se funzionano. Lo vedremo subito. 40 mld (questo decreto + garanzie cura italia) non ne garantiscono 750 oggi. Costerà il doppio, ma non è questo il punto. Costo garanzie è ultimo dei problemi”.

E sui politici, tuona: “Consiglio di stare sul merito. La comunicazione retorico trionfalistica è la cifra di Conte. Io come te la detesto ma in questo momento è il minore dei problemi”.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

52 Risposte a “Calenda a valanga contro il governo: “Di Maio? Meglio tenerlo lontano. Azzolina imbarazzante e Conte è retorico””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.