Calcagni a ith24: “Io sono il Colonnello Carlo Calcagni” (Video)

L’instancabile Carlo Calcagni sarà in Irpinia in occasione della ciclopedalata di sensibilizzazione alla donazione degli organi: “IO DONO”, in programma domenica 21 agosto 2022 con partenza da Lioni. Dopo lo stop forzato causa pandemia, finalmente può avere luogo di nuovo una manifestazione di grande spessore sociale e umano.

Alle ore 8.30 è previsto lo start da Lioni: ci sarà il via a questa settima edizione della manifestazione a favore della sensibilizzazione alla donazione di organi e di sangue, a sostegno della cura delle malattie rare e croniche.

L’ evento è stato fortemente voluto dal Nefrologo Prof. Giambattista Capasso che nel tempo ha coinvolto attivamente anche la Diocesi di Sant’Angelo dei Lombardi, la Sin- Società Italiana di Nefrologia, i Comuni della provincia di Avellino, l’associazione Nazionale Emodializzati, la fondazione La Nuova Speranza ed ha ottenuto anche il sostegno del volontariato ed il contributo dei centri di emodialisi irpini.

È una manifestazione molto sentita che coinvolge tanti paesi dell’altirpinia, tante associazioni e tante amministrazioni. Un ringraziamento particolare al Sindaco di Lioni Yuri Gioino e all’amministrazione intera che da subito hanno colto il senso profondo della giornata e sono pronti ad accogliere il Colonnello con gli onori del caso.

Un ringraziamento speciale va anche al sindaco Lorenzo Melillo , all’amministrazione di Caposele e alle associazioni locali che hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa della maestra Nina Rosania da sempre vicina alle persone fragili prendendo come esempio la vita quotidiana del Colonnello.

Tra le tantissime associazioni che hanno contribuito fattivamente alla realizzazione della giornata c’è “Alta Irpinia solidale” che, in questa settima edizione, ha sposato in pieno il motto “Mai Arrendersi” del Colonnello Calcagni, Testimonial della Fondazione Italiana del Rene (FIR).

Anche quest’anno, il Colonnello del Ruolo d’Onore dell’Esercito Italiano Carlo Calcagni, campione nello sport e super campione nella vita, sarà il testimonial d’eccezione di “Io dono”, testimone diretto del grande valore dello sport come momento di aggregazione, di benessere psicofisico, come potente mezzo di sopravvivenza e di vita a cui affidare la divulgazione della cultura del dono e della Costituzione.

L’associazione “Alta Irpinia solidale” ha fatto realizzare delle maglie speciali da indossare proprio in occasione della ciclopedalata dove si legge anche il motto del Colonnello: “Mai Arrendersi”.
E non sono soltanto parole stampate su una maglia, perché il “Mai Arrendersi” è uno “stile di vita” sano e consolidato ed è un potenziale che chiunque può far suo per vivere bene e per vivere meglio, anche quando si deve affrontare una gravissima malattia cronica.

L’attività di promozione dei valori sociali dell’associazione “Alta Irpinia Solidale” si contraddistingue per la partecipazione, la solidarietà ed il pluralismo e nel perseguire finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.

Oltre alla promozione e sensibilizzazione della donazione degli organi, “Alta Irpinia Solidale” si impegna attivamente nella promozione e valorizzazione del territorio e delle sue caratteristiche, nonché nella promozione della pratica sportiva come alto valore sociale.

Domenica 21 agosto, ai nastri di partenza, uniti dai colori della maglia e soprattutto dal messaggio che “Io dono ” si propone di divulgare, in sella alle due o tre ruote si ritroveranno ciclisti portatori di trapianto renale, dializzati, infermieri, medici, amministratori e volontari, provenienti da ogni parte d’ Italia.

Sarà presente anche il Prof. Loreto Gesualdo, coordinatore della rete trapianti in Puglia, docente Ordinario di Nefrologia e Presidente della Scuola di Medicina dell’Università di Bari, che sarà al fianco di Carlo Calcagni, atleta paralimpico, più volte campione italiano e del mondo di ciclismo, Colonnello dell’Esercito Italiano

La storia di Carlo Calcagni è stata raccontata dal regista Michelangelo Gratton nel docu-film “Io sono il Colonnello”, vincitore, tra l’altro, di diversi premi internazionali.

Al Team Calcagni “Mai arrendersi” capitanato dal Super Colonnello è affidata la responsabilità di testimoniare il grande valore sociale del “Donarsi agli altri senza nulla chiedere in cambio” e l’importanza del donare gli organi come atto volontario, da sottoscrivere nel comune di residenza in occasione del rinnovo della carta d’identità.

La ciclopedalata per la vita porterà il suo messaggio solidale lungo un percorso di circa 50 km e attraverserà ben 7 comuni.
Si partirà da Lioni, in direzione Sant’Angelo dei Lombardi e po.. Guardia Lombardi, Andretta, Conza della Campania, Sant’Andrea di Conza, Teora e ritorno a Lioni.

Ogni tappa prevede accoglienza istituzionale da parte del comune ospitante ed offre spazio alla riflessione sul messaggio di vita che promuove “Io dono” e sulla testimonianza diretta del Colonnello Calcagni, con l’obiettivo ambizioso di diffondere la cultura alla donazione degli organi, da cui dipende la vita di tantissime persone in attesa di trapianto.

“Sono felice di proseguire il mio cammino di vitay all’insegna del donarmi agli altri senza nulla chiedere perché non c’è emozione e consapevolezza più meravigliosa del poter donare una parte di sé a chi ne ha bisogno, anche oltre la vita terrena, anche al di là della fredda morte!”

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.