Biden minaccia Putin: “Non usare armi nucleari, la nostra risposta sarebbe consequenziale”

«Non farlo, non farlo, non farlo». È questo che Joe Biden direbbe a Vladimir Putin se il presidente russo, messo alle strette dalla riscossa ucraina sul campo, decidesse di fare ricorso alle armi nucleari. Rispondendo alle domande di “60 minutes”, il presidente americano ha aggiunto che una mossa del genere di Putin cambierebbe «il corso della guerra come mai nessuna altra cosa dai tempi della Seconda Guerra Mondiale».

E all’intervistatore che chiedeva quale sarebbero le conseguenze di un’azione del genere da parte di Putin, Biden ha risposto: «Pensa che glielo direi se sapessi esattamente quali sarebbero? Ovviamente non lo dirò». Ma le risposte «sarebbero consequenziali». I russi, ha aggiunto nell’intervista che sarà trasmessa domenica e di cui la Cbs ha dato delle anticipazioni, «diventerebbero sempre più dei paria nel mondo e a seconda della portata di quello che hanno fatto si determinerebbe la risposta da dare».

Dal canto suo, Putin fa sempre il duro. «Recentemente le forze armate della Russia hanno inferto un paio di colpi importanti. Consideriamoli un avvertimento», ha dichiarato è stato il presidente russo parlando della situazione sul terreno in Ucraina e in particolare della controffensiva ucraina. Per Putin, «se la situazione continua a svilupparsi in questo modo, la risposta sarà più seria».

Lo scontro a distanza tra Biden e Putin continua. «L’Occidente ha coltivato sistematicamente per decenni l’idea di far crollare l’Unione Sovietica e la Russia», accusa in una conferenza stampa a Samarcanda. Ricorda anche le teorie dell’ex consigliere per la Sicurezza nazionale americano, Zbigniew Brzezinski, favorevole a “smembrare” l’intero territorio russo, salvo poi cambiare idea, «ritenendo che sarebbe stato meglio preservare la Russia come antagonista della Cina e usarla come strumento nella lotta contro la Cina». «Non vivranno per vedere questo! Che gestiscano i loro problemi nel modo che ritengono più giusto», ha scandito Putin, secondo cui il modo in cui l’Occidente gestisce i problemi gli «si ritorce contro. I loro sono strumenti inaccettabili», ha concluso.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.