Annalisa Chirico massacra Pasquale Tridico: “Il padre del reddito di cittadinanza si aumenta lo stipendio”, abolita la sua “povertà”

“Poiché eccelle nel proprio ruolo, il padre del reddito di cittadinanza all’italiana e presidente Inps voluto dai 5 Stelle si fa aumentare lo stipendio da 62mila a 150mila euro annui (più gli arretrati)”. Così Annalisa Chirico ha commentato il caso del giorno, che riguarda Pasquale Tridico e il sostanzioso aumento con effetto retroattivo, svelato da La Repubblica. “Guadagnerà il 50% in più del suo predecessore”, ha aggiunto la giornalista de Il Foglio, che si è unita allo sdegno generale nei confronti del presidente dell’Inps.

Grazie ad un decreto interministeriale del 7 agosto firmato da Nunzia Catalfo e da Roberto Gualtieri, i 150mila euro annui saranno garantiti sia a Tridico che al presidente dell’Inail, mentre 40mila spetteranno ai vicepresidenti dei due istituti e 23mila ai consiglieri. “Ma dove sono gli uffici di monitoraggio dell’Inps, quelli che ad agosto avevano denunciato in una lista di proscrizione pubblica i furbetti del bonus da 600 euro?”, si è domandato Claudio Durigon che, come tutta la Lega, chiede le scuse e soprattutto le dimissioni da parte di Tridico: “È il più furbetto, si fa riconoscere premi da capogiro mentre mezzo milione di italiani stanno ancora aspettando la cassa integrazione dalla primavera”. 

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.