Crea sito

Capitan Nessuno e quel bimbo malato volato in cielo senza colpe: “c’è qualcuno che gioca con te?”. Se c’è, lo scopriremo presto!

By Capitan Nessuno

Un giorno ero disperato, ero depresso, avevo perso da poco tutto ciò che avevo, stavo facendo una operazione quasi tutta da solo. Uscii, e… senza motivo giustificato, andai in un ospedale, andai al reparto dei tumori, e vedevo decine di persone che erano in attesa di morire.
Ma una, rispetto alle altre mi colpì in maniera particolare, era un bambino, aveva nove anni. Era all’ultimo stadio di leucemia. Entrai e mi sedetti, ero in divisa, perché poco prima ero stato ad una riunione. Così che quel bambino, quando mi vide mi disse un qualcosa che mai mi scorderò: tirando fuori dei soldatini disse: io gioco con questi, ma c’è qualcuno che gioca con te?
Disse una frase talmente profonda che rimasi in silenzio. Gli lasciai il basco, lui lo guardò e se lo mise, ma gli stava grande.

Ma non si lasciò andare d’animo, però scocciato mi disse: a te sta perché hai i capelli. A me non crescono più.
Qualche giorno dopo tornai rasato, ma trovai la stanza vuota. Venne un infermiera e mi disse che non c’era più.
E restituendomi il basco ma che lo aveva tenuto con lui per tutto il tempo, fino alla fine.

Il giorno del suo funerale, mi misi in drop ed andai in chiesa, nel mezzo della messa. La gente quando mi vide entrare si stupì, non capiva cosa ci potesse fare un ufficiale lì.

Io andati dritto verso la bara, verso l’altare, presi il basco che mi aveva ridato l’infermiera e lo poggiai sulla bara. Poi salutandolo e dando un bacio alla bara, me ne andai. Le parole di quel bambino mi risuoneranno in mente per sempre: C’è qualcuno che gioca con te?
E devo ancora scoprire se c’è e chi è e che gioco sta facendo…

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Una risposta a “Capitan Nessuno e quel bimbo malato volato in cielo senza colpe: “c’è qualcuno che gioca con te?”. Se c’è, lo scopriremo presto!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.